Rating Label – Etichetta apparecchiature elettriche elettroniche

Rating Label

Indica l’quipaggiamento elettrico del prodotto indicando la conformità alla normativa europea, spesso la LVD 2006/95. Indica la tensione in corrente alternata, in VAC, la frequenza in Hz e la potenza massima max in W.

Ad esempio 220-240 VAC 50/60Hz max 10W

A questi dati vanno accompagnati dei simboli che cambiano a seconda del prodotto.

simbolo smaltimento raeeIl cestino con la croce sopra indica che il prodotto va smaltito secondo la
direttiva RAEE. Questo marchio significa che il prodotto non deve essere gettato tra i rifiuti normali perché contiene sostanze pericolose.

 

 

 

 

 

 

doppio quadrato isolamentoQuesto simbolo mostra che il prodotto su cui è apposto ha un isolamento elettrico di Classe II. Questo significa che l’isolamento elettrico non è unicamente basato sulla protezione delle parti attive, ma anche su un ulteriore sistema di sicurezza. Il prodotto presenta due strati di materiale isolante oppure un isolamento rinforzato, costituito da un unico strato isolante ma efficiente come il caso precedente, tra le parti attive e il corpo metallico, o, più spesso non presenta nessuna parte metallica, ma ha un corpo plastico o di legno che agisce come secondo strato esterno di isolamento tra l’utilizzatore e le parti attive, mentre il primo strato è un’intercapedine sufficientemente larga di aria (distanza di sicurezza). Dispositivi con doppio isola¬mento non necessitano di impianti elettrici con collegamento a terra e pertanto la si¬ curezza risulta indipendente dallo stato dell’impianto elettrico. Un dispositivo Classe II è considerato più sicuro di uno di Classe I perchè è meno probabile che uno strato a doppio isolamento venga bypassato, piuttosto che si verifichino guasti con un collegamento a terra, il che può introdurre tensioni pericolose nelle parti metalliche.

 

dispositivo messa terraQuesto simbolo mostra che il prodotto ha un isolamento di Classe I. Questo signi¬fica che l’isolamento elettrico non si basa unicamente sulla protezione delle parti attive che è usato per proteggere l’utilizzatore dal contatto diretto o indiretto con le parti attive, ma possiede un ulteriore sistema di sicurezza: tutte le parti metalliche esposte di un dispositivo elettrico sono connesse a terra con un buon conduttore, il che dà luogo a due effetti. Il primo è che se avviene un guasto all’interno del prodotto per cui viene resa viva la parte metallica, la tensione su questa parte non può salire molto oltre il valore di tensione della terra. L’altro è che se la corrente cresce oltre un certo valore di soglia, viene individuata da un fusibile o da un interruttore che ne intorrompe il flusso.

 

Annunci