Classificazione dei motori elettrici ai sensi del Regolamento Europeo 640/2009. Informazioni obbligatorie da riportare in Etichetta e sulla marcatura – targhetta del motore.

Classificazione dei motori elettrici ai sensi del Regolamento Europeo 640/2009. Informazioni obbligatorie da riportare in Etichetta e sulla marcatura – targhetta del motore.

  1. a partire dal 16 giugno 2011 i motori devono avere come minimo un livello di efficienza IE2
  2. a partire dal 1 gennaio 2015: i motori con una potenza nominale compresa tra 7,5 e 375 kW devono avere come minimo il livello di efficienza IE3,e devono essere muniti di variatore di velocità;
  3. a partire dal 1 gennaio 2017: tutti i motori con una potenza nominale compresa tra 0,75 e 375 kW devono avere come minimo il livello di efficienza IE3 oppure il livello di efficienza IE2 e devono essere muniti di variatore di velocità.

Etichetta da apporre sul motore o informazioni da allegare al motore elettrico:
REQUISITI IN MATERIA DI INFORMAZIONE DI PRODOTTO PER I MOTORI ELETTRICI

A partire dal 16 giugno 2011 le informazioni sui motori qui descritte devono comparire, in maniera visibile:

  1. nella documentazione tecnica dei motori;
  2. nella documentazione tecnica dei prodotti in cui vengono incorporati i motori;
  3. nei siti web accessibili al pubblico dei fabbricanti dei motori;
  4. nei siti web accessibili al pubblico dei fabbricanti dei prodotti in cui è integrato il motore.

Per quanto riguarda la documentazione tecnica, devono essere fornite le seguenti informazioni che possono essere forniti anche sotto forma di grafici, figure o simboli:

  1. efficienza nominale (η) a carico e tensione nominali massimi, al 75 % e al 50 % del carico e della tensione nominali (UN);
  2. livello di efficienza: «IE2» o «IE3»;
  3. anno di fabbricazione;
  4. ragione sociale del fabbricante o marchio di fabbrica, numero di registrazione commerciale e sede del fabbricante;
  5. numero di modello del prodotto;
  6. numero di poli del motore;
  7. potenza(e) nominale(i) o intervallo di potenza nominale (kW);
  8. frequenza(e) d’ingresso nominale(i) del motore (Hz);
  9. tensione(i) nominale(i) o intervallo di tensione nominale (V);
  10. velocità nominale(i) o intervallo di velocità nominale (rpm);
  11. informazioni utili per lo smontaggio, il riciclaggio o lo smaltimento a fine vita;
  12. informazioni sulla serie di condizioni di esercizio per le quali è stato appositamente progettato il motore:

 

  1. altitudine sul livello del mare;
  2. temperature dell’aria ambiente, anche per i motori con raffreddamento dell’aria;
  3. temperatura del refrigerante dell’acqua in entrata al prodotto;
  4. temperatura massima di esercizio;
  5. atmosfere potenzialmente esplosive

Le informazioni di cui ai punti 1, 2 e 3 devono essere indicate in modo indelebile sulla targhetta del motore o in prossimità di essa.

 

Per i motori con una progettazione meccanica ed elettrica particolari, fabbricati appositamente su richiesta dei clienti, le informazioni elencate nei punti da 1 a 12 non devono essere necessariamente pubblicate nel sito web liberamente accessibile al pubblico del fabbricante dei motori. L’informazione riguardante l’installazione obbligatoria di un variatore di velocità nei motori non conformi al livello di efficienza IE3 deve comparire in maniera visibile sulla targhetta, nella documentazione tecnica e sul motore:

  1. a partire dal 1 gennaio 2015 per i motori con una potenza nominale compresa tra 7,5 e 375 kW;
  2. a partire dal 1 gennaio 2017 per i motori con una potenza nominale compresa tra 0,75 e 375 kW. 

Nella documentazione tecnica i fabbricanti forniscono informazioni su tutte le eventuali precauzioni particolari da prendere durante il montaggio, l’installazione, la manutenzione o l’uso dei motori con i variatori di velocità, comprese le informazioni su come ridurre al minimo i campi elettrici e magnetici creati dai variatori di velocità.

La norma EN 60034-30 stabilisce una classificazione del rendimento dei motori secondo il codice IE (International Efficiency):
·         IE1 Standard;
·         IE2 Elevato;
·         IE3 Premium;
·         IE4 Super-Premium.

 

Il rendimento di un motore va misurato secondo la norma EN 60034-2-1 e per definizione è il rapporto tra la potenza meccanica disponibile all’albero e la potenza elettrica assorbita dalla rete.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...